Tito Maniacco

De Vichipedie, la enciclopedie libare dute in marilenghe.
Jump to navigation Jump to search
Tito Maniacco nel 2008

Tito Maniacco al è nassût a Udin tal 1932 e muart a Udin tal 2010.[1] Al è autôr di libris di narative, di poesie e studis storics; al à ancje curât diviersis mostris artistichis.

Bibliografie[cambie | modifiche il codiç]

  • Stagioni in Friuli, poesie, ed. del Provinciale, Udin 1958
  • Le vette del tempo, poesie, grafiche Fulvio, Udin 1971 (premio Cittadella 1972)
  • L'albero dentro la casa, racconti, ed. Incontri, Udin 1974
  • I senza storia. Storia del Friuli, Casamassima, 3 voll., Udin 1977-1979
  • Storia del Friuli, Newton Compton, Roma 1985
  • Da una lontananza irrevocabile, poemetto, Campanotto, Udin 1991
  • L'uomo dei canali, romanzo, Studio Tesi, Pordenon 1993
  • L'ideologia friulana. Critica dell'immaginario collettivo, KappaVu, Udin 1995
  • Gentiluomo nello studio, poemetto, Il Menocchio, Montereale Valcellina 1996
  • La patata non è un fiore, Vivere e morire da contadini, Biblioteca dell'Immagine, Pordenon 1997
  • Mediterraneo, poemetto, Il Menocchio, Montereale Valcellina 1998
  • Genesi, racconti, Biblioteca dell'Immagine, Pordenon 1999
  • La veglia di Ceschia, romanzo, Biblioteca dell'Immagine, Pordenon 2001
  • Patriarca nella nebbia, poemetto, Il Menocchio, Montereale Valcellina 2004
  • Le favole del corvo, KappaVu, Udin 2005
  • Mestri di mont, 2007 (autobiografic)
  • Figlio del secolo, Kappa Vu, 2008 (autobiografic)

Note[cambie | modifiche il codiç]

  1. Articolo ne Il Friuli.it