Vittorio Cadel

De Vichipedie, la enciclopedie libare dute in marilenghe.

Vittorio Cadel ( Vitto Cjadel, Fane, 4 di Otubar 1884 - Salonic, Grecie, 1917) al fo un poete e pitôr furlan, colât in combatiment tal cîl de Macedonie.

Al studià a la Academie di Vignesie, po a Florence diplomantsi tal 1908, daspò al continuà ancjemò i siei studiis a Rome. Al à insegnât disen e al è stât aviatôr militâr. Tal 1908 al à publicât il so unic libri: Fueiz di leria, un librut di poesiis di 80 pagjinis tal furlan di Fane, cun plusôrs edizions (1908, '29, '68, '74, '84, '90). Lis sôs poesiis a son stadis voltadis in francês da A.Vallan e, no dutis, ancje par inglês. Il so valôr plui grant lu à mostrât come pitôr. Sôs pituris a si cjatin tal Museu di Udin e te parochiâl di Fane.

A 15 agns, al rivà a imponi ae so famee che al veve di continuâ a studiâ e dopo doi agns te scuele Arts e mistîrs “Giovanni da Udine” di Udin al rivà a 17 agns a iscrivisi ae academie di Vignesie . A 21 al jere za professôr di disen a Modene e dopo doi agns di naie a Turin, tant ch'al continuave a piturâ, al insegnà in tune scuele tecniche fin che une dì al fo clamât di gnûf a fâ il militâr cun la jentrade in vuere da l'Italie. Te descrizion des sôs oparis, a figurin un grum di studis fats al carboncin, a matite, a pene o a pinel, fats probabilmentri tes academiis; interessant ancje un autoritrat, che al dimostre il so talent ancje in chest cjamp.

Al partecipà ae bataie di Gurize, come aviatôr, fasint ricognizions dal alt, e al ricevè un medaie al onôr militâr. Po al fo trasferît sul front grêc e lì intun svol al fo abatût; i fo dade daspò une medaie ae memorie cun cheste motivazion:

Colabore a Wikiquote
«Osservatore d'aeroplano, seguiva numerose ricognizioni, dando prova di singolare ardimento. Durante un'osservazione di tiro eseguita tra violente raffiche dell'artiglieria nemica e attaccato da due apparecchi di caccia nemici, impegnava un violento combattimento, finché, colpito a morte, precipitava al suolo. Macedonia serba, 29 aprile 1917.»

Tal cjiscjel di Udin a son 140 oparis dal Cadel e altris a son semenadis pe Italie; une des sôs oparis plui famosis e bielis al è probabilmentri il cuadri cul titul "il Rammendo". Une gnece dal Cadel, Francesca Cadel, e je ative, ancje pai fogolârs in Americhe, par memoreâ il so famôs parint.

Oparis[cambie | modifiche il codiç]

Poesîs[cambie | modifiche il codiç]

  • Fueis di Lèria
  • Ti ricuarditu?
  • La glesia da la Madone di Strade
  • A messa prima
  • Fana
  • Matinada

Cuadris[cambie | modifiche il codiç]

  • Il torment e l'èstase dall'artist

Curiosetâts[cambie | modifiche il codiç]

In siò onôr Alberto Picotti gji à avodât l'òpare "L'uomo, l'artista e il suo paese" (L'om, l'artist ed il siò pais) .

Leams esternis[cambie | modifiche il codiç]